Corsi e seminari di aggiornamento professionale per con la WebTV

Differita - Pianificazione e gestione delle successioni transfrontaliere, tra Regolamento n. 650, regimi successori in alcuni Paesi Ue ed Extra Ue e profili internazionali fiscali


Seminario di aggiornamento professionale per Notai
organizzato in collaborazione con il Consiglio Notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti
Il CNN ha attribuito 10 CF

Quota partecipazione individuale: € 244,00 (IVA inc.)

da Martedì, 26 Giugno 2018 ore 00:00 a Lunedì, 31 Dicembre 2018 ore 23:59

Presentazione


Il seminario è stato registrato in occasione della giornata di studi del 13 aprile 2018 che ha esaminato il Regolamento (UE) n. 650/2012 sulle successioni transfrontaliere.
La differita è composta da nove video che possono essere visionati anche in momenti diversi.

NB: La visione dei nove video deve essere terminata entro e non oltre il 31 dicembre 2018, per l'ottenimento dei crediti formativi.

Obiettivi


Il 17 agosto 2015 è entrato in vigore il regolamento (UE) n. 650/2012 che ha disciplinato le successioni transfrontaliere aperte da quella data. Secondo un recente studio (novembre 2017) del Parlamento europeo si può già dire che i principali obiettivi del regolamento, cioè la certezza del diritto e la semplificazione (sostituire 25 sistemi con uno) sono stati per lo più raggiunti.
Per le successioni con collegamenti solo con gli Stati membri i problemi sono stati relativamente scarsi nella misura in cui tali Stati hanno applicato le stesse regole di conflitto. Diversamente, invece, nei casi di successioni con collegamenti a paesi terzi, tra i quali Danimarca, Irlanda e Regno Unito, con le proprie norme sul conflitto di leggi. Il regolamento ha cercato di tener conto di questi aspetti, in particolare con l’inserimento di un apposito articolo sul rinvio; tuttavia, è stato rilevato che in un gran numero di casi ciò non impedisce la frammentazione della successione.
In questo contesto ed a fronte di una mobilità delle persone che interessa sempre più l’Italia, sia per la presenza di cittadini europei ed extra europei, sia per la realtà degli italiani all’estero, è stata valutata l’opportunità di organizzare una giornata di studio per evidenziare, appunto, lo stato di attuazione del regolamento ed i possibili rimedi per superarne le criticità e, soprattutto, per esaminare alcuni casi pratici relativi a collegamenti con Paesi europei ed extra europei.
L’impostazione del seminario tiene perciò conto non solo degli aspetti internazional privatistici, ma anche dei profili operativi di diritto comparato grazie all’apporto tecnico/scientifico di notai ed altri professionisti provenienti da Gran Bretagna, Romania, Germania, Russia e Marocco, tutti in grado di svolgere le rispettive relazioni in italiano e di rispondere direttamente ai quesiti che i colleghi italiani vorranno formulare.

Termine iscrizione:
   Lunedì, 24 Dicembre 2018

Informazioni:


In collaborazione con Consiglio notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti