Corsi e seminari di aggiornamento professionale per con la WebTV

Prime novità 2019 d’interesse notarile: edilizia residenziale pubblica, la legge di Bilancio 2019, il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, la circolazione dei documenti pubblici nell’Ue


Seminario di aggiornamento professionale per Notai
in collaborazione con il Consiglio Notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti
Il Cnn ha attribuito 10 CF

Quota partecipazione individuale: € 244,00 (IVA inc.)
Quota individuale per formazione di gruppo presso Consiglio, Ente, Studio legale o Librerie partner: € 122,00 (IVA inc.)

Test di collegamento: giovedì, 7 febbraio 2019 dalle 09:30 alle 11:30
Sessione 1: venerdì, 8 febbraio 2019 dalle 09:30 alle 18:00

Presentazione



Non è possibile seguire l'evento su tablet o smartphone.

Obiettivi

Tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 si registrano numerose novità d’interesse notarile, alcune recate da provvedimenti appena approvati dal Legislatore nazionale, altre già previste dalla normativa europea ma in vigore a partire dal nuovo anno. Questo il comune denominatore del seminario dell’8 febbraio che fornirà ai notai un quadro esauriente delle nuove disposizioni in modo da agevolarne la corretta applicazione.
Il primo approfondimento della giornata verte sull’articolo 25-undecies del decreto legge 23 ottobre 2018, n. 119, Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2018, n. 136. La norma interviene sulla determinazione del prezzo massimo di cessione degli immobili edificati in regime di edilizia residenziale convenzionata, novellando l'articolo 31 della legge n. 448 del 1998. A questo argomento sono dedicate due relazioni, una sui vincoli di prezzo massimo dei piani di zona (anche con riferimento alle particolari problematiche emerse recentemente nella Città di Roma) e l’altra sulle convenzioni di rimozione dei vincoli di prezzo massimo di cessione dopo il decreto legge in esame.
La Seconda sessione riguarda le novità della legge di Bilancio 2019 e del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza. Quanto alla legge di Bilancio, verranno analizzati i commi da 422 a 433 dell’articolo 1 concernenti il programma di dismissioni di immobili pubblici, con particolare riferimento ai regimi derogatori relativi alle destinazioni d'uso e agli interventi edilizi consentiti, misure adottate dal Governo con l’obiettivo di incentivare al massimo gli acquisti, dai quali si attende per il primo anno un introito di 950 milioni. Il secondo argomento di questa sessione è il Codice della crisi d’impresa al quale sono dedicate tre relazioni: la prima fornisce un quadro generale dello schema del decreto legislativo di attuazione alla legge 19 ottobre 2017, n. 155, approvato in via definitiva dal Consiglio dei ministri il 10 gennaio 2019; le altre due riguardano, rispettivamente, le modifiche al Libro V del Codice Civile in ambito societario e le nuove disposizioni sulle garanzie a favore dell’acquirente dell’immobile da costruire (articoli da 384 a 387) argomento poco - se non affatto – pertinente con la crisi d’impresa ma che il Governo ha ritenuto opportuno disciplinare in questo stesso contesto.
La Terza sessione è dedicata alle novità della normativa europea in materia di circolazione dei documenti pubblici: il Regolamento Ue 1191/2016 sulla semplificazione dei requisiti per la presentazione di alcuni documenti pubblici che entrerà in vigore dal 16/02/2019, ed il Regolamento di esecuzione (Ue) 2018/1935 del 7 dicembre 2018, in vigore dal 29 gennaio 2019, sulla modulistica da utilizzare negli atti pubblici relativi al regime patrimoniale tra coniugi.


Termine iscrizione:
   Martedì, 5 Febbraio 2019

Informazioni:


In collaborazione con Consiglio notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti