Corsi e seminari di aggiornamento professionale per con la WebTV

Terzo settore e operazioni immobiliari da parte delle REOCo: stato dell’arte e novità del decreto legge “Crescita”


Seminario di aggiornamento professionale per Notai
organizzato in collaborazione con il Consiglio notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti
Il Consiglio Nazionale del Notariato ha riconosciuto 10 CF

Quota partecipazione individuale: € 244,00 (IVA inc.)
Quota individuale per formazione di gruppo presso Consiglio, Ente, Studio legale o Librerie partner: € 122,00 (IVA inc.)

Test di collegamento: giovedì, 26 settembre 2019 dalle 09:30 alle 11:30
Sessione 1: venerdì, 27 settembre 2019 dalle 09:30 alle 18:00

Programma


Coordina
Federico Tedeschi Porceddu, presidente del Consiglio notarile Viterbo/Rieti

PARTE PRIMA - TERZO SETTORE
9,30/13,30

Raffaele Di Raimo, professore ordinario nell'Università del Salento, avvocato in Roma
Lo stato dell’arte della riforma del Terzo settore e i requisiti costitutivi degli ETS
1. Le ragioni della riforma: il superamento del Codice civile e della pluralità di leggi speciali - 2. La nozione economica e giuridica di Terzo settore - 3. Gli enti del Terzo settore - 4. Il momento delle finalità e quello - 5.(segue) dell’attività di interesse generale - 6. Il momento dei controlli.

Veronica Montani, Università Cattolica del Sacro Cuore Milano
Regole di governance degli ETS e ultime novità in tema di semplificazione degli adempimenti per la gestione
1. Le linee direttrici delle regole di governance nel Codice del Terzo settore - 2. La governance delle associazioni e delle fondazioni ETS - 3. Le regole di trasparenza e le novità del c.d. decreto crescita riguardanti il Terzo settore (art. 43 decreto legge 30 aprile 2019, n. 34).

Nicola Riccardelli, notaio in Latina
Adeguamenti statutari di Onlus, Adv e Aps
1. Le disposizioni di diritto intertemporale nel codice del terzo settore - 2. Le modifiche alle disposizioni transitorie di cui al decreto correttivo d.lgs. 105/2018 - 3. I dubbi di costituzionalità delle disposizioni transitorie del codice del Terzo settore - 4. La distinzione tra adeguamenti obbligatori, disapplicativi ed evolutivi - 5. L’adeguamento degli statuti delle onlus: criticità.

Antonio Fici,professore ordinario Università degli Studi del Molise, avvocato in Roma
Le nuove imprese sociali
1. Le fonti e il coordinamento normativo - 2. L’impresa sociale come qualifica normativa - 3. I requisiti essenziali della qualifica - 4. Impresa sociale ed altre imprese del Terzo settore - 5. I nuovi benefici fiscali - 6. Di possibili usi dell’impresa sociale in concorso con enti pubblici, enti lucrativi, enti mutualistici ed enti senza scopo di lucro.

Daniela Boggiali, Ufficio studi del CNN
Enti religiosi e codice del Terzo settore
1. La nozione di "enti religiosi civilmente riconosciuti" - 2. Gli enti del terzo settore partecipati da enti ecclesiastici - 3. Il regolamento per lo svolgimento delle attività del terzo settore - 4. Il patrimonio destinato e la separazione delle scritture contabili.

PAUSA 13,30/15,00

15,00/18,00

Monica De Paoli, notaio in Milano
Il riconoscimento della personalità giuridica degli ETS
1. Il nuovo sistema e il doppio binario con il DPR 361/2000 – 2. Il procedimento e il patrimonio minimo – 3. Il periodo transitorio.

Matteo Ceolin, notaio in Brugine (PD), Università degli Studi di Padova
La trasformazione degli enti del Libro I del codice civile
1. Prima dell'art. 42 bis c.c. – 2. Nel nuovo art. 42 bis c.c. – 3. Trasformazione omogenea ed eterogenea – 4. Procedura e formalismi della trasformazione (e delle operazioni straordinarie) degli enti del Libro I – 5. Il ruolo e la "prudenza" del Notaio.

PARTE SECONDA - OPERAZIONI IMMOBILIARI DA PARTE DELLE REOCo

Vanessa Solimeno, avvocato in Roma e Milano, Studio legale PLC
REOCo: elementi costitutivi, clausole accessorie e clausole incompatibili
1.Breve introduzione: REOCo esterne e REOCo interne – 2. REOCo ex art. 7.1, comma 4, Legge 130/1999: statuto ed oggetto sociale; modalità di finanziamento; partecipazione alle aste; gestione degli asset acquistati e patrimonio segregato – 3. REOCo ex art. 7.1, comma 5 legge 130 – 4. Veloce cenno alle SPV immobiliari ex art. 7, comma 1, lettera b-bis.

Susanna Cannizzaro, Ufficio Studi del CNN, Università degli Studi della Tuscia
Aspetti fiscali delle operazioni immobiliari da parte delle REOCo alla luce del decreto legge 30 aprile 2019, n. 34
1. Le modifiche normative contenute nel decreto Crescita – 2. La ratio dell’intervento normativo - 3. La “neutralità” ai fini dell’imposizione indiretta delle operazioni poste in essere dalle società veicolo d’appoggio - 3.1. I beni e i diritti trasferiti alle società veicolo d’appoggio (REOCo) - 3.2. I beni e i diritti trasferiti dalle società veicolo d’appoggio (REOCo) - 3.3. L’applicabilità dell’art. 35 comma 10 ter.1 del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, alle cessioni di immobili oggetto di contratti di leasing alla e dalla società veicolo. L’estensione del regime delle società di leasing per le REOCo.


Termine iscrizione:
   Lunedì, 23 Settembre 2019

Informazioni:


In collaborazione con Consiglio notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti