Corsi e seminari di aggiornamento professionale per con la WebTV

Dimensione, politiche e strumenti di attrazione degli investimenti diretti esteri in Italia: dal fattore reputazione, ai visti d’ingresso, alle misure fiscali


Seminario di aggiornamento professionale per Giornalista/Pubblicista
in modalità e-learning, organizzato da JUSWEB
Il CNOG ha attribuito 8 CF.

Quota partecipazione individuale: € 73,20 (IVA inc.)

da Mercoledì, 18 Settembre 2019 ore 08:22 a Martedì, 31 Dicembre 2019 ore 23:59

Presentazione


Gli investimenti diretti esteri (IDE) sono fondamentali per la crescita di un Paese: apportano capitali preziosi anche a quelle imprese le cui ridotte dimensioni non consentono di essere competitive sui mercati internazionali e introducono metodologie di lavoro innovative, nonché maggiore familiarità con mercati lontani, altrimenti difficilmente penetrabili.
Un fattore importante di attrazione degli IDE è la narrazione del Paese attraverso due elementi chiave: le imprese che si relazionano con l’estero, che rappresentano un fondamentale biglietto da visita per l’Italia, e l’informazione attraverso cui la narrazione necessariamente passa. In altri termini, la reputazione. Troppo spesso, però, l’Italia si “piange addosso” e non celebra a sufficienza le proprie eccellenze. Non è un caso che l’Italia sia, secondo le classifiche del Reputation Institute, il 3 ̊ peggior Paese al mondo, dopo il Sud Africa e il Brasile, per differenziale tra reputazione percepita dagli stranieri e quella percepita dagli italiani.

Questo corso fornirà ai giornalisti un quadro esauriente della dimensione qualitativa e quantitativa degli IDE e dei fattori di attrazione che oggi il Paese mette a disposizione degli investitori stranieri, in particolare extra Ue, con un complesso di misure che toccano diversi settori, dalla politica dei visti d’ingresso, con il recente visto per investitori, alle politiche fiscali in favore dei neo residenti stranieri; il tutto nel contesto delle politiche e della legislazione dell’Unione europea.

L’approccio delle otto lezioni è multidisciplinare in quanto gli argomenti spaziano dalla politica alla statistica, dall’economia alla comunicazione, dal diritto dell’immigrazione/condizione giuridica dello straniero al diritto europeo, al tributario; poiché il taglio non presenta particolari tecnicismi, anche il giornalista non specializzato nell’informazione economica o giuridica potrà acquisire nuove competenze di base che potranno facilitare una più attenta narrazione del sistema Italia.

Il corso è articolato in otto videolezioni, integrate da tabelle statistiche, relazioni e testi normativi.

Alla fine di ciascuna lezione, il partecipante dovrà superare un test. Se risponde correttamente può passare alla visione della lezione successiva, altrimenti dovrà rivedere la registrazione. Alla fine di tutte le lezioni, il partecipante dovrà rispondere a una batteria di domande.
Al termine dell’ultima lezione, dopo avere risposto correttamente alle domande, il partecipante dovrà procedere all’autocertificazione cliccando sul bottone conferma che appare in fondo alla pagina.

Il corso deve essere terminato entro il 31 dicembre 2019.


Modalità di salvataggio dei progressi
È possibile interrompere la visione dei video e riprenderla quando si vuole. Il sistema registra la partecipazione a video ultimato (con la risposta data) per cui se, ad esempio, si interrompe la visione a metà del secondo video, quando si riaccede è necessario rivedere la seconda lezione dall'inizio.

Materiale didattico
Il materiale didattico (slide, documenti allegati e video) è sempre disponibile, dopo avere completato il corso, nella sezione "Documentazione seminari" all'interno della Area riservata.

Termine iscrizione:
   Lunedì, 30 Dicembre 2019

Informazioni: