Corsi e seminari di aggiornamento professionale per con la WebTV

Il contratto di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili


Seminario di aggiornamento professionale per Notai
Organizzato da Studio Immigrazione in collaborazione con il Consiglio notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti
Il Consiglio Nazionale del Notariato ha riconosciuto 4 CF

Quota partecipazione individuale: € 122,00 (IVA inc.)
Quota individuale per formazione di gruppo presso Consiglio, Ente, Studio legale o Librerie partner: € 61,00 (IVA inc.)

Test di collegamento: giovedì, 22 gennaio 2015 dalle 12:00 alle 13:00
Sessione 1: venerdì, 23 gennaio 2015 dalle 09:00 alle 14:00

Presentazione



L’articolo 23 del decreto legge 12 settembre 2014, n. 133,coordinato con la Legge di conversione 11 novembre 2014, n. 164, ha introdotto nel nostro ordinamento il contratto di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili, quale nuova tipologia contrattuale a valenza generale, al fine di consentire ai costruttori o proprietari di immobili di utilizzare, con riferimento a tutte le categorie di immobili e non solo a quelli di edilizia residenziale, questo nuovo strumento, già in uso negli altri Paesi europei.
Si tratta di uno schema contrattuale dotato di un livello di flessibilità che garantisce l’immediato godimento dell’immobile, rimandando al futuro il trasferimento della proprietà, con imputazione al prezzo di parte dei canoni pagati per il godimento, per consentire all’autonomia privata di meglio modulare il contenuto del contratto in funzione delle specifiche esigenze e nell'ottica del miglior soddisfacimento degli interessi di entrambe le parti.

La prassi già conosce diverse ipotesi (dal collegamento negoziale tra preliminare di vendita o opzione e locazione, alla vendita con riserva di proprietà, alle diverse ipotesi qualificate come «rent to buy»), caratterizzate dall’intento di consentire all’acquirente l’immediato conseguimento del bene idoneo a soddisfare il bisogno abitativo, diluendo nel tempo l’impegno finanziario, e al venditore la collocazione dell’immobile (con conseguente sgravio dell’onere finanziario sostenuto per la costruzione).
Nel seminario saranno approfonditi gli elementi qualificanti della nuova fattispecie con riguardo agli aspetti civilistici, redazionali e pubblicitari, alle problematiche delle operazioni di finanziamento bancario ed ai connessi profili fiscali con riferimento alle imposte dirette (Irpef e Ires) ed a quelle indirette (Iva e Imposta di Registro).


Iscrizioni seminario terminate:
   Lunedì, 19 Gennaio 2015

Informazioni:


Consiglio notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti