Corsi e seminari di aggiornamento professionale per con la WebTV

Il tirocinio, opportunità d’ingresso in Italia in tempo di crisi per gli stranieri qualificati: requisiti, procedure, finanziamenti e criticità

RINVIATO A DATA DA DESTINARSI
Seminario di aggiornamento professionale per Consulenti del lavoro
Organizzato da Studio Immigrazione in collaborazione con il CPO dei Consulenti del lavoro di Viterbo
Accreditato per 5 CF dal Consiglio Provinciale di Viterbo

Quota partecipazione individuale: € 85,40 (IVA inc.)

Test di collegamento: martedì, 17 febbraio 2015 dalle 10:30 alle 11:30
Sessione 1: mercoledì, 18 febbraio 2015 dalle 14:00 alle 19:00

Presentazione



RINVIATO A DATA DA DESTINARSI

Destinatari

Il seminario è rivolto ai consulenti del lavoro ed ai soggetti promotori dei tirocini (in particolare enti formativi accreditati e soggetti autorizzati alla intermediazione).


Obiettivi

Il contesto di crisi economica ed occupazionale ha di fatto bloccato gli ingressi di lavoratori stranieri, salvo trattarsi di manodopera qualificata che possa contribuire alla crescita del Paese. Infatti, il decreto di programmazione transitoria dei flussi d’ingresso 2014, che pure ha previsto 17.850 quote, in realtà limita il numero dei nuovi ingressi a 5.500 unità (tra lavoratori ammessi per le esigenze di Expo 2015, lavoratori già formati all’estero, lavoratori di origine italiana e imprenditori, professionisti, artisti e startup innovative), mentre ne riserva 12.350 alle conversioni dei permessi di soggiorno già rilasciati ad altro titolo.

In coerenza con l’obiettivo di ammettere solo personale qualificato è anche la programmazione 2014/2016 (ora su base triennale) degli ingressi per la partecipazione a corsi di formazione professionale e tirocini formativi, nel numero di 15.000 quote, ripartite in pari misura tra formazione e tirocini; autorizzazioni queste che, come noto, al termine del periodo di formazione o tirocinio consentiranno la conversione in permessi di soggiorno per motivi di lavoro per le eventuali future esigenze del mercato del lavoro italiano.

A fronte di questo scenario, è importante che i consulenti del lavoro ed i soggetti promotori dei tirocini abbiano la padronanza delle procedure relative agli ingressi per tirocinio di cui all’art 27 comma 1, lett. f), del d.lgs. 286/1998, e art. 40 comma 9 lett. a) e comma 10, del d.P.R. 394/1999, finora caratterizzate da numerose criticità, al superamento delle quali tendono le nuove “Linee guida in materia di tirocini per persone straniere residenti all’estero” approvate il 5 agosto 2014 dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, ora in procinto di essere definitivamente attuate.

Nel corso del seminario sarà anche presentato l'avviso di Italia Lavoro pubblicato il 10 febbraio relativo alla "Promozione della Mobilità Internazionale del Lavoro attraverso tirocini formativi per Stranieri che fanno ingresso in Italia" . Il bando prevede l'erogazione di contributi fino a € 6.000,00 finalizzati a sostenere tirocini formativi di cittadini stranier. I tirocini dovranno avere una durata compresa tra un minimo di tre ed un massimo di sei mesi e concludersi entro il 31 dicembre 2015. Sono beneficiari dei contributi i soggetti promotori e i soggetti ospitanti abilitati all’attivazione e all’accoglienza di percorsi di tirocinio formativo.


Il seminario avrà un taglio molto operativo e pratico, grazie alle relazioni svolte da esperti del Ministero del lavoro, di Italia Lavoro, del Ministero dell’interno e degli affari esteri e dai dirigenti e funzionari responsabili dei procedimenti di competenza regionale delle Regioni Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Puglia, che faranno il punto sullo stato di attuazione dell’Accordo.


Iscrizioni seminario terminate:
   Giovedì, 12 Febbraio 2015

Informazioni:


In collaborazione con:

Consiglio provinciale di Viterbo